Breaking News

Comitati

Focus sui Comitati

Vediamo nello specifico di cosa si occupano i 5 Comitati UEPG.

 

Comitato Salute e Sicurezza

Attivo per migliorare la sicurezza e diminuire gli incidenti nell’industria estrattiva, il Comitato promuove una maggiore consapevolezza e conoscenza per la salute e la sicurezza attraverso campagne di informazione, corsi di formazione e l’elaborazione di un indice statistico di valutazione dell’andamento dell’incidenza degli infortuni (SDI).

Di particolare interesse , per i benefici apportati al settore da una disciplina volontaristica in vece che basata su vincoli di legge , la predisposizione dell’ importante accordo sull’ accordo sulla Silice Libera cristallina ( vedi in seguito anche nell’ intervista al Presidente UEPG ) .

Il Comitato ha stretto un rapporto di cooperazione con i produttori di macchinari per migliorare l’equipaggiamento in termini di sicurezza; mentre dal punto di vista della salute, uno dei risultati più importanti è stato l’accordo sociale stipulato con la Commissione Europea in merito al problema della silice cristallina libera.

 

Comitato Ambiente 

Il Comitato in questione segue da vicino l’iter di approvazione delle direttive della Comunità Europea che hanno impatto sul settore, come quelle inerenti la protezione del suolo, i rifiuti minerari , la gestione delle acque di lavaggio e dei limi , delle acque sotterranee, la direttiva quadro sui rifiuti, e quella sulle emissioni.

Particolare attenzione è rivolta anche al progetto Natura 2000, che prevede una rete di aree protette (ZPS e SIC) che garantiscano la sopravvivenza di diverse specie, affinché vengano presi in considerazione anche gli aspetti economici e sociali, oltre a quelli ambientali.

Il Comitato incoraggia il dialogo e il confronto con le associazioni, anche quelle non governative, come l’accordo con l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Per approfondire alcune questioni preminenti sono stati creati, all’interno del Comitato stesso, tre task force che si occupano di aggregati marini, biodiversità e gestione delle acque.

 

Comitato Tecnico 

Molta parte del lavoro di questo Comitato è stata dedicata alla produzione della normativa tecnica europea, che ha portato poi all’applicazione del marchio CE (attuazione direttiva prodotti da costruzione). E ancora oggi molti membri UPEG sono presenti in quasi tutti i comitati del CEN (l’ente europeo di normazione) che interessano il comparto estrattivo.

Il Comitato Tecnico promuove la produzione e uso degli aggregati riciclati che, propri grazie all’intervento dell’UEPG, sono stati esclusi dalla direttiva REACH e considerati “article” anziché rifiuti, con tutte le agevolazioni che questo comporta.

 

Comitato Economico 

Pone in primo piano la necessità dell’accesso alla risorsa delle materie prime elaborando , di concerto con la Commissione Europea, un documento programmatico indirizzato ai legislatori nazionali. Si occupa delle problematiche economiche relative al progetto Natura 2000, ed è attivo nel campo della tassazione degli aggregati, avendo elaborato uno studio per conto della Commissione Europea, che voleva valutare l’effetto in termini di miglioramento delle prestazioni ambientali dell’industria e di implementazione del riciclaggio. Il Comitato ha altresì in essere lo sviluppo di indicatori economici del settore estrattivo.

 

A questi comitati siaffianca una task force che si dedica alle pubbliche relazioni e alla comunicazione interna ed esterna, nel pieno rispetto dei valori di apertura, trasparenza ed onesta che contraddistinguono l’associazione.