Breaking News

Qualità

MARCATURA CE E NORMATIVA TECNICA EUROPEA

L’unione Europea

Come noto il principio della libera circolazione delle merci tra i diversi Paesi europei Membri dell’Unione Europea è uno dei pilastri su cui si fonda l’ Unione stessa.
Per favorire la libera concorrenza e creare un unico grande mercato europeo si rende però necessario eliminare gli ostacoli al libero scambio rappresentati dalle diverse normative tecniche già in vigore nei Paesi membri dell’unità Europea, garantendo al contempo un elevato grado di sicurezza nell’ uso dei prodotti.

Prodotti da costruzione

Anche la categoria dei prodotti da costruzione è stata quindi oggetto di un processo di armonizzazione della normativa tecnica con la emanazione, nel 1989, della direttiva 89 / 106 . Nella direttiva si prevede che i prodotti da costruzione abbiano caratteristiche tali da garantire che l’ opera, o parte di essa, risponda ai seguenti requisiti essenziali.

  • Resistenza meccanica e stabilità
  • Sicurezza in caso di incendio
  • Igiene, salute e d ambiente
  • Sicurezza nell’ impiego
  • Protezione contro il rumore
  • Risparmio energetico e ritenzione del calore

Gli aggregati

I prodotti appartenenti alla famiglia degli aggregati coperti dal mandato erano sia quelli di origine naturale che quelli artificiali ( sottoprodotti di processi industriali ) o da riciclo e le proprietà degli aggregati da considerare per assicurare il rispetto dei requisiti essenziali erano le seguenti:

  • dimensione, forma e massa delle particelle
  • pulizia
  • resistenza alla frammentazione/frantumazione
  • resistenza alla levigatura/abrasione
  • composizione chimica
  • stabilità volumetrica
  • assorbimento acqua
  • sostanze pericolose
  • durabilità al gelo
  • durabilità contro la reazione alkali-aggregato

Le norme

Sulla scorta del mandato ricevuto il CEN ( Comitato Europeo di Normalizzazione ) ha elaborato le seguenti norme: – UNI – EN 12620 – Aggregati per calcestruzzo;
– UNI – EN 13043 – Aggregati per conglomerati bituminosi;
– UNI – EN 13055-1 – Aggregati leggeri per calcestruzzi e malte
– UNI – EN 13055-2 – Aggregati leggeri per conglomerati bituminosi;
– UNI – EN 13139 – Aggregati per malta;
– UNI – EN 13242 – Aggregati per materiali con legante idraulico per uso in lavori di ingegneria civile e costruzioni di strade;
– UNI – EN 13383 – Aggregati per opere di protezione idraulica;
– UNI – EN 13450 – Aggregati per massicciate per ferrovie.
Le norme sono entrate in vigore il 1° giugno 2004

Il marchio CE

Il marchio CE ha, in estrema sintesi, la funzione di garantire il consumatore, cioè l’ acquirente, che i prodotti da costruzione marcati soddisfino i requisiti essenziali in tema di sicurezza ed abbiano superato le prove previste dalle specifiche tecniche . Il marchio CE, quindi, prova solo l’ abilitazione, ai sensi della DPC, del produttore ad immettere prodotti sul mercato e non va quindi confuso con un marchio di qualità né con un marchio di origine.