Atti del convegno. Ecomondo Rimini 2016

Il convegno, che ha visto la partecipazione di un centinaio di addetti ai lavori e cultori della materia, è stato un ‘ occasione di riflessione e di confronto sul contributo che  anche il settore estrattivo e minerario può fornire al recupero di materiali alternativi ed alla economia circolare.

Una particolare attenzione nella prima sessione è stato dedicato al tema , da sempre molto sentito tra le imprese del settore estrattivo, dei limi derivanti dal trattamento delle acque di processo in cava , sia sotto il profilo tecnico – impiantistico, che sotto quello del loro inquadramento giuridico ( prodotto/ sottoprodotto / rifiuto ) . Hanno completato la sessione alcuni approfondimenti sulla gestione delle Terre e rocce di scavo in presenza di amianto, tema che in alcune aree del Paese può rilevarsi di grande momento , e la presentazione di un interessante progetto di  sfruttamento “collettivo” dei residui dell’ attività estrattiva nel bacino apuano ( i così detti “ravaneti”, ove gli accumuli di sterili di cava provenienti dal le cave del marmo apuano ).

Nella seconda sessione si è analizzato in particolare il tema, assai critico e dirimente per l’ effettivo sviluppo del settore del riciclaggio dei rifiuti da Costruzione e Demolizione, della cessazione della qualità di rifiuto ( il così detto “end of waste” ) , e quello  del ruolo del geologo nella valutazione delle Terre e rocce di scavo. Sono stati inoltre presentati alcuni interessanti esempi concreti di  tecnologie per il lavaggio di particolato solido e di recupero di  inerti in Regione Toscana.

Scarica qui gli Atti del convegno

 

Atti Apertura

Atti Prima Sessione_1 ;   Atti Prima Sessione_2

Atti Seconda Sessione

Check Also

Assemblea Ordinaria ANEPLA 2022

Assemblea Ordinaria ANEPLA 2022 e rinnovo Presidenza

Il giorno 25 Novembre 2022 si è tenuta l’Assemblea Ordinaria dell’Associazione presso l’Auditorium di Confindustria Bergamo. L’assemblea …